E-Vaso

Cos’è?

E-Vaso è un vaso robotico dotato di zampe e sensori, in grado di muoversi nell’ambiente e trasportare la pianta in esso ospitata, alla ricerca delle migliori condizioni di luce e umidità. Un prototipo pensato per tutte le persone che vorrebbero avere il pollice verde, ma con nonostante le buone intenzioni finiscono sempre col far essiccare le piante di casa.
Un robot così concepito non segue alcun buonsenso di progettazione nell’ambito dell’automazione, ogni passo di E-Vaso è un affronto alle leggi di gravità e le batterie a bordo lo sanno bene. “Se il movimento su zampe fosse conveniente, le auto non avrebbero le ruote”, ma ci piaceva l’idea e lo abbiamo costruito ugualmente, nella speranza di e-vadere nel mondo dell’arte contemporanea. Non ci sbagliavamo, E-Vaso si è già fatto strada in molte mostre e festival di cultura.
Ideato in MakeInBo e realizzato al FabLab Bologna.

 

E-Vaso-sensori

Com’è fatto?

e-Vaso è può muoversi grazie a 18 piccoli motori alimentati da batteria ricaricabile LiPo 11,1 Volt. Può trasportare un peso di 2 Kg max. L’intelligenza del robot è implementata attraverso microcontrollore Arduino, che ne consente un’autonoma gestione dei movimenti. Un sistema di sensori capaci di sondare l’umidità e la luce, fornisce i dati ad un algoritmo in grado di calcolare gli spostamenti per trovare la migliore condizione climatica. Il robot può essere radio comandato grazie alla tecnologia Bluetooth, da computer, da smart phone o tablet Android.

E-Vaso nasce dalla contaminazione tra tecnica e design tipica del mondo Makers.Come progetto OpenSource tra le sue origini da altri contributi presenti nella rete:
.HeliumFrog Hexapod Robot
.Hexy – Open-Source, Low-Cost Hexapod Kit
.Inverse Kinematics for 3 DOF Hexapod Made Easy
.Inverse Kinematics for Hexapod and Quadruped Robots

Le parti meccaniche sono realizzate in legno di betulla 4mm con taglio laser. I disegni in 3D e in DXf sono disponibili per il download. Anche il firmware e l’app android sviluppati in prototipazione rapida utilizzando Processing e l’IDE di Arduino.
 Se vuoi realizzare un E-Vaso puoi venire al FabLab e materializzare i files con le nostre macchine.
In fondo a questa pagina è disponibile una gallery con le istruzioni di montaggio.

La Storia

E-Vaso è il primo progetto sviluppato da MakeInBo e realizzato al FabLab Bologna.
Un’ idea senz’altro bizzarra che nascondeva però un altresì potenziale comunicativo. Con E-Vaso non volevamo rubare il mestiere ai giardinieri, ma semplicemente farci conoscere. Stefano Lascialfari (softwarista) e Gabriele Carloni (designer automazione) hanno subito colto la sfumatura supportando l’ idea di Andrea Sartori e Viola Cavalca (rispettivamente il papà e la mamma di E-Vaso). Successivamente si sono aggiunti al team Fabrizio La Trofa (architetto), Arturo Farolfi (studente di fisica) e Andrea Melò (scenografo) per la cura di qualche dettaglio.
La divina provvidenza ha voluto che un piccolo budget per iniziare lo sviluppo ci sia stato gentilmente offerto dagli amici di roBOt festival, sempre alla ricerca di contenuti innovativi per la loro manifestazione. Così con poche centinaia di euro nell’ arco di un mese il prototipo ha mosso i primi passi, esibendo le sue buffe danze sui palchi di molte manifestazioni, tra le quali Rome Makerfaire 2013 dove si è aggiudicato una medaglia al valore dalla rivista Make!
E-Vaso racconta perfettamente quello che succede all’ interno di un makespace come MakeInBo, dove le persone imparano a conoscersi lavorando su progetti divertenti, un terreno di prova dove nascono spontaneamente team in grado di affrontare sfide professionali e progetti di impresa. Per esempio il progetto Cubotto, nasce dallo stesso ceppo del team EVaso!

Nome:E-Vaso

Team: Andrea Sartori,Viola Cavalca, Stefano Lascialfari, Gabriele Carloni, Arturo Farlofi, Andrea Melò, Fabrizio La Trofa

Support by: MakeInBo, FabLab Bologna

Data inizio: 01/09/2013

Data fine: 01/11/2014

 

No files for this Project

Istruzioni montaggio

FabLab Bologna

FabLab Bologna